Trading in opzioni binarie, come funziona

I canali di trading online con cui è possibile guadagnare sono molteplici, e molti di loro hanno tenuto un crescente successo esponenziale investitori che amano utilizzare l’home banking. Una di queste pratiche è quella corrispondente al trading in opzioni binarie, il cui funzionamento si basa su due comandi semplici ma che sono collegati a parametri che rendono investimento in questo strumento finanziario particolarmente complicato: il comando di acquisto call il comando di vendita put.

Ciò che differenzia le opzioni binarie dagli altri canali di investimento sono le possibilità di guadagno elevate, con percentuale che possono arrivare al 90% del capitale investito. Va comunque considerato che al pari di questa possibilità di guadagna c’è un altrettanta elevata possibilità di perdere l’intero capitale. Del resto la percentuale così alta segnalata prima per i profitti Indica non solo l’alta ed eventuale redditività di questo tipo di investimento, ma anche il vero e proprio grado di rischio che esso comporta.

Trading online: cosa sono le opzioni binarie?

Per i principianti quindi è importante assimilare bene cosa sono le opzioni binarie e quale percentuale dell’intero capitale devono riguardare. A questo proposito per favorire l’inserimento di nuovi soggetti ed investitori nel mondo delle opzioni binarie molte società di trading consentono addirittura il rimborso parziale e in alcuni casi totali della percentuale di perdita accumulata con questo tipo di strumenti finanziari.

Il broker, ovvero gli intermediari, non consentono solo questo tipo di vantaggio ma offrono anche corsi gratuiti per migliorare le proprie conoscenze e le proprie strategie, con missioni bassissime per tutte le operazioni effettuate, con la possibilità di un ribasso delle spese proporzionale alla quantità di operazioni che si effettuano giornalmente. In pratica, con alcune società più investi meno spendi. Questo meccanismo ovviamente incentiva la tendenza da parte dei trader ad investire in opzioni binarie, insieme alla assoluta praticità delle piattaforme e alla loro immediatezza che le rende adatte anche a chi si affaccia questo mondo per la prima volta in assoluto.

Come guadagnare investendo nelle opzioni binarie

Se i soldi che si hanno a disposizione vengono investiti bene nelle opzioni binarie ci si può assicurare una buona rendita nel tempo. Inoltre un altro mito da sfatare è quello che associa investimento in opzioni binarie ad una pratica effettuabile solo da tecnici e da persone molto esperto in materia finanziaria. Sono molti anzi casi di successo in cui le persone che avevano precedentemente fallito e mercati finanziari tradizionali hanno trovato la loro fortuna con un investimento in opzioni binarie. L’idea delle opzioni binarie originariamente bene in testa a un professore della Pennsylvania, che osservando il disagio che molti persone provavano nella affacciarsi nel mondo dell’investimento voleva semplificare al massimo la procedura per acquistare e vendere titoli.

Grazie a questa piccola grande invenzione questo professore ha allargato l’orizzonte dei piani finanziari dai classici e Fabio girati i lupi di Wall Street ad una fascia più larga che comprende operai, impiegati e persone comuni. Investire in opzioni binarie significa prevedere quale sarà un rialzo un ribasso del prezzo di un determinato titolo sottostante entro un certo periodo di tempo. Il sottostante delle opzioni binarie può essere un’azione di una società italiana straniera, una coppia di valute, il valore di una materia prima come il petrolio o come l’oro e tutti gli altri strumenti che possono essere utilizzati anche nei comuni mercati finanziari. Più brevi sono le scadenze temporali da rispettare e più grandi i risultati da raggiungere in ambito di quotazione maggiori saranno i profitti se le previsioni dell’investitore seguiranno nella realtà.

Trading online: come investire nelle opzioni binarie?

Per investire nelle opzioni binarie prima di tutto quindi bisogna scegliere un asset, ovvero un sottostante che può essere rappresentato da un’azione, un’obbligazione, una coppia di valute all andamento del valore della materia prima. Si doveva poi effettuare una vendita se si ritiene che il prezzo del titolo scenderà in una determinata maniera e ad una data ora oppure giorno. Al contrario si dovrà effettuare un acquisto se si ritiene che il prezzo salirà in una determinata maniera ad una determinata ora o giorno.

Negli investimenti in opzioni binarie la componente del rischio di solvibilità da parte del sottostante praticamente si annulla, dal momento che i tempi presi in considerazione per questo investimento sono talmente stretti che la possibilità che si verifichi una situazione di fallimento in una data tempistica è molto bassa.

Inoltre è molto più facile che a incidere sull’andamento di un titolo siano le notizie ricavate dall’analisi fondamentale, riguardante la macroeconomia o l’economia del settore in cui opera la società o la nazione del sottostante. L’analisi tecnica può essere utile se affrontata con un insieme di dati che includono non solamente le medie mobili e gli oscillatori ma anche la carica dei flussi di vendita e di acquisto, la liquidità del titolo sottostante e quante sono le richieste di domanda e di offerta dello stesso in un dato momento.

Oltre alle opzioni binarie con modalità call e put ci sono anche quelle denominate One Touch e che non prevedono un’impostazione autonoma del prezzo di vendita o di acquisto da parte dell’utente ma una quotazione al rialzo o al ribasso prestabilita dal intermediario finanziario a cui ci affidiamo. Questa seconda forma di opzioni binarie e chiaramente più rischiosa rispetto alla prima, ma comporta anche ricavi e guadagni notevolmente maggiore e che possono arrivare al 400-500% del capitale inizialmente investito.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *